Comunicato stampa Michele Colaci - «Comitati di quartiere per partecipare attivamente alla vita politica di Rivalta»

giovedì, aprile 20, 2017 Michele Colaci Staff

Parte dalla costituzione dei Comitati di quartiere, proposti dal candidato sindaco Michele Colaci, il progetto di vera partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa.

Il fantomatico bilancio partecipativo, ennesima invenzione di Rivalta Sostenibile e del primo cittadino Marinari, fino ad oggi si è rivelato un castello delle meraviglie in mano a pochi. Un progetto costruito nei dettagli con l'unico obiettivo di far tornare alla ribalta vecchie idee dimenticate in un cassetto e care soltanto ai soli militanti di Rivalta Sostenibile. Una "fiction" che anno dopo anni l'Amministrazione ha ripresentato sempre sullo stesso canale, con le medesime modalità, i soliti attori protagonisti e comparse. Repliche, anno dopo anno, di uno "show" poco partecipativo.

«Dal fallimento di Rivalta Sostenibile - dice Colaci - noi invece pensiamo di stimolare la creazione di veri e propri Comitati di quartieri dislocati sul territorio: al Villaggio Aurora, in Centro, presso il Villaggio Sangone e nelle frazioni di Gerbole, Tetti Francesi e Pasta». Organismi in grado di coprire l'intera cittadinanza e attraverso i quali tutti i cittadini saranno chiamati ad assumersi la propria responsabilità civica. Una macchina comunale finalmente in mano ai residenti: «I rivaltesi potranno così partecipare direttamente alle decisioni politiche, sottoscrivendo i progetti dell'Amministrazione comunale».

Un'iniziativa che metterà, dopo anno di disinteresse da parte di chi governa la macchina comunale, davvero in primo piano la voce di chi a Rivalta vive e lavora: «Mi impegnerò a fondo - assicura Colaci - per mettere insieme tutte le persone che hanno a cuore la nostra città evitando che prevalgano le solite logiche di occupazione del potere a discapito dei cittadini. I Comitati verranno istituzionalizzati con vere e proprie elezioni». Saranno quindi degli organi ufficiali dislocati sul territorio per assicurare pari dignità e le stesse attenzioni per ogni quartiere.

- Visualizza o scarica il documento