Rivalta da Vivere - Cultura e Turismo

lunedì, aprile 24, 2017 Michele Colaci Staff

Rivalta merita di diventare una città da vivere per tutti perché possiede un patrimonio storico ed artistico di tutto rilievo che attende solo di essere valorizzato, come il Parco del Monastero, il Castello degli Orsini e la Chiesa dei Santi Vittore e Corona.

Cento eventi di varia natura per cento sere da condividere a Rivalta è uno dei modi per riuscirci. Un percorso culturale che coinvolga i rivaltesi attraverso iniziative mirate all'aggregazione e alla loro partecipazione attiva alla vita sociale della città, territorio vocato a diventare attraente e fruibile anche per il turismo. E le biblioteche saranno uno dei punti focali attraverso il quale si articolerà questo cammino comune.

E’ necessario proporre un sistema socio-culturale costruito grazie alla collaborazione tra istituzioni pubbliche, cittadini ed associazioni in grado di sostenere lo sviluppo sociale, economico e turistico di Rivalta. A tale scopo nascerà un tavolo della cultura attorno al quale far confluire e mettere in relazione tutte le richieste dei rivaltesi.

La creazione di un polo culturale integrato all'interno del Castello sarà strategica in tale direzione; polo che sarà dotato di biblioteca, mediateca, aula studio, sala conferenze e ludoteca. Le  aree del Castello ancora da completare avranno destinazioni di carattere turistico.

Nel corso dell’anno tutti i siti storici saranno sempre visitabili in modo tale da regalare ai visitatori occasionali o agli studiosi di storia dell’arte l’opportunità di apprezzare il quadro d’insieme di tutto ciò che Rivalta è in grado di offrire. A cominciare dal suo Castello, vero e proprio simbolo della città, destinato ad essere il centro organizzativo di tutti gli eventi cittadini e non solo.
Cultura e turismo cammineranno inscindibilmente insieme perché saranno essenziali nel contribuire a rendere Rivalta un luogo da visitare oltreché da vivere.