Rivalta da Vivere - Servizi e Viabilità

giovedì, maggio 11, 2017 Michele Colaci Staff

Rivalta diventerà da vivere se i servizi comunali raggiungeranno tutti i cittadini in modo tale che soprattutto gli anziani residenti nelle frazioni ne possano usufruire senza doversi obbligatoriamente recare in centro. Verranno messe in campo misure mirate a difendere la qualità della loro vita ed a conservare la loro autonomia ed indipendenza.

Il Comune prenderà in carico le strade private ad uso pubblico, dove possibile e provvederà altresì alla revisione di tutta la segnaletica verticale, orizzontale e luminosa. Procederà inoltre alla definizione di un capitolato di manutenzione delle rotonde e verificherà il rispetto dello stesso da parte dei privati assegnatari.

Alcuni lavori della tratta nazionale Torino–Lione saranno anticipati per ottimizzare il trasporto integrato nell’area di Torino e cintura; tra questi anche il progetto, già completamente finanziato con 60 milioni di euro, della linea ferroviaria Sfm5 presentato recentemente dal ministro dei trasporti Delrio, dall’amministratore delegato di Rfi Gentile, dal governatore del Piemonte Chiamparino e dal commissario di governo Foietta.

E’ quindi un’infrastruttura che si rivelerà fondamentale per collegare Rivalta con tutta l’area metropolitana e consentire ai rivaltesi di muoversi agevolmente. Sarà un impegno prioritario dell’amministrazione comunale appoggiare l’iter di tale progetto perché sarebbe davvero assurdo, insensato e soprattutto irresponsabile gettare al vento il lavoro di anni.

Verrà migliorata l’esperienza della linea 2R creando un sistema di navette che collegherà capoluogo, frazioni e la futura stazione ferroviaria San Luigi.

Sarà creato un arredo urbano adeguato al territorio nonché una copertura in diversi punti col Wi-Fi libero in collaborazione coi commercianti. Senza dimenticare la riqualificazione del cimitero e la revisione del regolamento comunale cimiteriale.